VIVA IL CIRCO, ABBASSO LA CARROZZINA

Storia di Eleonora

Il pensiero speciale di questo mese va a Eleonora Nigrelli, la prima reginetta del circo con disabilità. Ascoltate la sua storia. Eleonora ha 25 anni e la diplegia spastica, una forma di paralisi cerebrale che rende difficile muoversi e vedere in modo completo. Questi ostacoli però non hanno fermato la nostra ragazza, sorretta da una eccezionale forza interiore. Anni fa, consigliata da un’assistente sociale, si è recata a TeatrAzione, scuola di circo-teatro di Torino. E qui la sua vita è cambiata. Ha frequentato un corso per persone con disabilità ed ha allacciato numerose amicizie. All’inizio è stata dura, le sembrava che non avrebbe potuto farcela. Invece poco alla volta è riuscita ad eseguire esercizi. Oggi Eleonora è un’artista del circo. Effettua numeri da giocoliere, si rotola sul tappeto e compie acrobazie al trapezio. Un repertorio che le permette di esibirsi in giro per l’Italia. «Grazie al circo, ho rinunciato alla carrozzina. Priva dipendevo da lei, ora mi muovo con le stampelle o appoggiandomi ai mobili», annuncia felice. Proprio così.  L’esercizio ginnico le è servito ad allenare il suo corpo.

 

Print Friendly, PDF & Email
©2012, MediArt S.r.l.