MALATTIE REUMATICHE DELL’INFANZIA

di Margherita De Bac

La forza dell’associazione Amri

Romualdo Lucà, consigliere di Amri, l’associazione malattie reumatiche infantili, come avete cominciato?

“L’associazione è nata nel 1992 a Pavia,presso l’ospedale San Matteo, su iniziativa di un un gruppo di genitori che “condividevano” la malattia dei figli, l’artrite reumatoide. Il primo bisogno che si avverte dopo la diagnosi è sentire la vicinanza di altre famiglie per sconfiggere le angosce. Poi si decide di far qualcosa per aiutare in modo concreto i bambini con questa malattia invalidante”.

Amri è nata all’ospedale Gaslini di Genova?

“Nel 2002 il Professor Martini con l’equipe composta dal professor Angelo Ravelli e dalla dottoressa Viola hanno deciso di trasferire Amri presso l’ospedale Gaslini di Genova perché pediatrico e quindi più adatto a seguire i bambini malati. Col passare del tempo, l’associazione si è sempre più evoluta grazie ai contributi di coloro che hanno conosciuto questa realtà. Siamo riusciti a contribuire al  progresso della ricerca scientifica finanziando borse di studio e l’acquisto di strumenti di laboratorio“.

Cosa fate per i genitori?

“Mettiamo a disposizione degli appartamenti per le famiglie che vengono da altre parti di Italia e hanno bisogno di un alloggio. Una psicologa segue il percorso di queste persone. Ci adoperiamo per rendere meno drammatica la presenza in ospedale. Dopo 25 anni siamo ancora in attività grazie ai nostri sostenitori. Visitate il sito www.Amri.it che contiene tra l’altro la descrizione dei progetti portati avanti. Chi volesse devolvere il 5X1000, può farlo indicando sul modulo il numero è 96018220184″.

(le malattie reumatiche giovanili sono infiammazioni croniche delle articolazioni che condizionano pesantemente la vita dei bambini)

Print Friendly, PDF & Email
©2012, MediArt S.r.l.