FARMACI MILITARI, UN BENE PREZIOSO

di Margherita de Bac

Voglio ricordare lo stabilimento chimico farmaceutico militare per l’impegno nelle malattie rare. Svolge un lavoro unico in Italia: produce medicinali che le industrie farmaceutiche dismettono perché non più convenienti e che invece sono così preziosi per tanti malati “orfani” di cure. Nel 2012 un accordo tra AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) e AID (Agenzia Industrie Difesa) sancì i termini della collaborazione per produrre e monitorare la disponibilità di medicinali carenti. Il Farmaceutico Militare, sede a Firenze, ha messo a disposizione le sue linee produttive per realizzare e incapsulare formulazioni necessarie ai malati rari.

Print Friendly, PDF & Email
©2012, MediArt S.r.l.