A RUOTA LIBERA

di Margherita De Bac

Arriva l’estate. Già, ma dove andare? Per chi si muove sulla sedia a rotelle rispondere a questa domanda è a volte una mortificazione. Le barriere architettoniche che caratterizzano molti luoghi di villeggiatura e città d’arte impediscono di fare programmi di vacanze in libertà.  La nostra società è “decisamente non accogliente”, per dirla con Gianfranco Conti, Direttore della Fondazione Cesare Serono, che ha sostenuto un progetto di alto profilo sociale. Guide turistiche dedicate a chi ha problemi di movimento e non può spostarsi con le proprie gambe. Ecco la collana “A ruota libera”, edito da Polaris, sostenuto dalla Fondazione e curato da V4A, Village For All, il marchio di qualità per quanto riguarda ospitalità e accessibilità. Sono uscite per ora due guide su Firenze e Lucca-Pisa. Vengono tracciati degli itinerari percorribili a rotelle. Delle vere passeggiate, libere da barriere insormontabili proprie dei nostri centri storici. Si trova l’indicazione di quanto è larga l’entrata di un museo, se lungo il percorso si trovano farmacie e bagni pubblici, qual è l’inclinazione delle pedane che evitano le scale. Sono segnalati i Bancomat e l’altezza dello sportello. Tutto è descritto nei dettagli, per evitare sorprese, ad esempio trovarsi di fronte all’impossibilità di avere la meglio su una rampa troppo erta. Si occupa della collana Pierluca Rossi, viaggiatore, fotografo e documentarista. Ora gira in carrozzina per colpa di una malattia invalidante ma non ha rinunciato al gusto dei viaggi. Prezzo di copertina 16 euro a guida. Per saperne di più www.fondazioneserono.org

Print Friendly, PDF & Email
©2012, MediArt S.r.l.